Forlì Città d’Acque, ieri, oggi, domani

DOMENICA 10 APRILE – ore 9.30 (ritrovo ore 9.00)

Piazza A.Saffi – Forlì

Passeggiata culturale con Marco Viroli (scrittore, giornalista) e Laura Prometti (Consorzio di Bonifica della Romagna) organizzata da Trail Romagna A.S.D.

Forlì città d’acque è una camminata studiata per ripercorrere il tratto cittadino del Canale di Ravaldino che, dal Medioevo al secolo scorso, consentiva non solo alle pale dei mulini di produrre forza motrice per macinare, gualcare i tessuti e conciare le pelli, ma anche di lavare i panni nei vari lavatoi che si trovavano sulle sue sponde. Altra importante funzione che aveva era di alimentare il grande e profondo fossato che circonda la rocca. La camminata raccontata partirà da piazza Saffi, la piazza principale della città. Da qui i partecipanti verranno accompagnati fino a piazzale Ravaldino, di fronte alla rocca, dove il canale entra in città. Al termine del percorso, giunti in via della Grata, dopo aver ammirato l’ultimo tratto in cui il canale scorre all’aperto, si farà ritorno in piazza Saffi.

La maggior parte degli storici individua le origini del Canale di Ravaldino intorno all’anno 1050. Inizialmente attraversava la città a cielo aperto per cui, nel Medioevo, Forlì doveva apparire come una vera e propria “città d’acque”, ricca di ponti e passerelle in legno. Purtroppo, nel corso dei secoli, il tratto cittadino del canale è finito col diventare un’enorme fogna maleodorante, in cui veniva gettato ogni tipo di rifiuto, creando costante pericolo di epidemie e malattie per gli abitanti della città. Fu anche per questo motivo che venne gradualmente coperto. Dalla frazione di San Lorenzo in Noceto, dove, alla chiusa di Calanco, prende acqua dal fiume Rabbi, fino alla frazione di Coccolia (in provincia di Ravenna), il canale misura una lunghezza complessiva di 23 km. Attraversa la città da Porta Ravaldino fino a via della Grata e fra l’ingresso alle mura di Ravaldino e l’uscita alle mura del Pelacano il suo dislivello è di 12,48 metri. Il tunnel sotterraneo in cui scorre, mediamente largo 4-5 metri e alto 2-3 metri, con adeguati interventi di messa in sicurezza, sarebbe percorribile nei 1.895 metri cittadini, creando una suggestiva e originalissima camminata sotterranea attraverso il centro di Forlì.

L’evento seguirà le norme anti-covid 19 e pertanto, per partecipare, è necessario il green pass rafforzato.


GALLERIA FOTOGRAFICA

Sostieni Ass. Diabete Romagna

DONA IL TUO 5x1000
a DIABETE ROMAGNA
Codice fiscale: 92008070408
Casella “sostegno del volontariato”

Donare il tuo 5x1000 è un gesto che non costa nulla ma fondamentale. Farlo è semplicissimo!

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter.



Privacy Policy

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi